Home > Eventi & News > ARMENIA: Un nuovo mercato per le imprese Italiane

ARMENIA: Un nuovo mercato per le imprese Italiane

L’Armenia, in una stessa indagine condotta dalla Heritage Foundation / Wall Street Journal, si classifica come la nazione economicamente più libera nella Comunità degli Stati Indipendenti (CSI), la confederazione composta da nove delle repubbliche dell'ex Unione Sovietica.. Nella stessa indagine l’Armenia si è classificata al 39esimo posto tra i paesi ad elevata libertà economica precedendo molti paesi tra cui la Francia (67) e l’Italia (92). Inoltre la sua posizione geografica lo rende un paese di sicuro interesse con un sistema industriale da rinnovare e riconvertire con notevoli trasferimenti patrimoniali dall'estero dovuti alla Diaspora. Queste premesse fanno del paese Armeno un partner strategico con cui attivare nuove e proficue collaborazioni.
 
Al
convegno organizzato da Infoarmenia in collaborazione con Veneto Innovazione, SACE, Banca Popolare di Vicenza parteciperanno anche Tigran Harutyunyan – Viceministro dell'Economia della Repubblica d'Armenia con delega allo Sviluppo Industriale, Arsen Ghazaryan presidente dell’associazione Industriali Armeni e Robert Harutyunyan, direttore Generale dell'Armenian Development Agency.
 
Il convegno servirà anche a preparare la
missione imprenditoriale che si terrà dal 11 al 14 settembre a Yerevan. per incontrare nuovi partner commerciali e favorire il trasferimento tecnologico fra le aziende italiane ed armene.
 
Veneto Innovazione organizza questa iniziativa nell’ambito di Enterprise Europe Network, la rete istituita dalla DG Impresa della Commissione Europea per supportare la competitività delle PMI.
Veneto Innovazione è responsabile dei servizi sul Trasferimento Tecnologico di Enterprise Europe Network per l’intero territorio regionale ed è in grado di mettere in contatto chi cerca e chi offre nuova tecnologia nei 50 paesi coperti dalla rete, tra cui appunto l’Armenia.

Per ulteriori informazioni si rimanda al sito del convegno:

http://www.armenian.altervista.org/